Ravenna Festival

Ravenna Festival

logo-ravennaRavenna Festival, che giunge quest’anno alla XXVII edizione, si caratterizza per un programma artistico ad ampio raggio che include tutti i linguaggi performativi, dalla musica sinfonica a quella da camera, dall’opera al teatro, dalla danza al musical, dal jazz alla musica etnica. Una città intera diventa palcoscenico: dalle basiliche tempestate dall’oro di antichi mosaici agli eleganti teatri storici, chiostri, giardini, piazze e antichi palazzi ritrovati. Ma anche il porto e le sue archeologie industriali, le spiagge e la pineta dove sostò Dante Alighieri e ancora su fino alle dolci colline che si stagliano lontane all’orizzonte…
Luoghi straordinari e una vocazione multidisciplinare sono i tratti distintivi che rendono unico Ravenna Festival, che da oltre un quarto di secolo ha contribuito a riscoprire il glorioso passato di una città crocevia di popoli e di culture e l’identità di antica capitale imperiale al centro del mondo. Adottando l’arte come proprio linguaggio, lungo itinerari tematici sempre nuovi, che portano a muoversi attraverso le espressioni e i generi più diversi, ogni anno la direzione artistica – Cristina Mazzavillani Muti, Franco Masotti, Angelo Nicastro – compone un ricco programma di eventi che ruotano attorno a un tema significativo dal punto di vista culturale e artistico.
La scelta tematica dell’edizione 2016 (dal 13 maggio al 12 luglio) riporta alla storia del Novecento – dopo aver affrontato nel 2014 lo scoppio della Grande Guerra (“1914: L’anno che ha cambiato il mondo”) e nel 2015 la dedica a Dante Alighieri nel 750° anniversario della sua nascita “L’amor che muove il sole e le altre stelle”) – e lo fa con una dedica ad uno dei maggiori protagonisti del “secolo breve”, vera e propria icona del mondo contemporaneo: Nelson Mandela.
Nell’anno delle celebrazioni del 150° anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia, Ravenna Festival dedica un altro importante filone tematico al Sol Levante, a cominciare dai due concerti che Riccardo Muti dirigerà a Tokyo il 16 e 17 marzo alla guida della Tokyo Harusai Festival Orchestra e dell’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, nell’ambito del Tokyo Spring Festival. Sarà questa la prima tappa del nuovo appuntamento con Le Vie dell’Amicizia: il concerto sarà infatti riproposto il 3 luglio a Ravenna in un viaggio a ritroso, che rinnoverà l’unione fra le due orchestre. Il progetto Le Vie dell’Amicizia, destinato a celebrare la fratellanza e cooperazione fra i popoli, accompagna il Festival sin dal 1997, anno del primo concerto tenutosi a Sarajevo (altri appuntamenti indimenticabili a Beirut, Mosca, Erevan e Istanbul, New York, Cairo, Damasco, etc.) a testimonianza dell’universalità del linguaggio musicale.
Ad ottobre, dal 14 al 23, si rinnova l’appuntamento con la Trilogia d’Autunno – quest’anno intitolata “Lungo il Danubio” – con un programma di dieci giorni dedicato ai capolavori di Emmerich Kálmán (La contessa Maritza), Johann Strauss (Il pipistrello) e Franz Lehár (La vedova allegra).

CONTATTI

Tel. 0544/249111
e-mail: info@ravennafestival.org
Sito Web: http://www.ravennafestival.org

SERVIZI

Biglietteria

Tel. 0544/249244
e-mail: tickets@ravennafestival.org


Segreteria Direzione

Tel. 0544/249219
e-mail: direzione@ravennafestival.org


Ufficio Progetti Europei

Tel. 0544/249231
e-mail: belletti@ravennafestival.org


Ufficio Produzione

Tel. 0544/249227
e-mail: vita@ravennafestival.org


Ufficio Stampa

Tel. 0544/249237
e-mail: press@ravennafestival.org

Dove siamo

Via Dante Alighieri, 1 – CAP 48121 – Ravenna (Ravenna) – Emilia Romagna

Sto caricando la mappa ....