26° FESTIVAL DI MILANO MUSICA: SALVATORE SCIARRINO. L’ECO DELLE VOCI

26° FESTIVAL DI MILANO MUSICA: SALVATORE SCIARRINO. L’ECO DELLE VOCI

26° FESTIVAL DI MILANO MUSICA: SALVATORE SCIARRINO. L’ECO DELLE VOCI
21 ottobre_3 dicembre 2017
Percorsi di musica d’oggi

Milano Musica e il Teatro alla Scala si uniscono in un Festival dedicato a Salvatore Sciarrino in occasione della prima assoluta della sua nuova opera Ti vedo, ti sento, mi perdo, commissionata e prodotta dal Teatro alla Scala e Staatsoper Unter den Linden di Berlino, in scena dal 14 novembre 2017.

Quattro percorsi tematici guidano l’ascolto: Waiting for the wind, dedicato alle opere per flauto e inaugurato dalla prima assoluta di Un capitolo mancanteL’isola delle voci, con concerti vocali; Spazi inversi, con i mondi multipli dell’elettronica a partire da Luigi Nono;Infinito nero, meditazione sul tema dell’ombra e della notte.

I lavori di Sciarrino – dagli anni Ottanta alle composizioni dell’ultimo periodo –  si intrecciano, in ideale dialogo, ad autori del passato: Monteverdi, Beethoven, Schumann, Debussy, Ravel, Bartók.

Dall’integrale dell’opera per flauto solo a quella dei quartetti per archi, ai grandi brani sinfonici: La nuova Euridice secondo Rilke, con la Filarmonica della Scala diretta da Tito Ceccherini e il soprano Anna Radziejewska; Morte di Borromini con il debutto dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai al Teatro alla Scala, Cornelius Meister e la voce recitante di Fabrizio Gifuni; Libro notturno delle voci in prima italiana con l’Orchestra Sinfonica G. Verdi di Milano diretta da Marco Angius e il flautista Mario Caroli.

Seguendo il pensiero profondo di Sciarrino, che pone al centro l’ascoltatore, sono stati scelti spazi con caratteristiche acustiche ottimali per le musiche proposte: dall’immensità di Pirelli HangarBicocca per gli Studi per l’intonazione del mare ai riverberi in rifrazione della Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale con gli ‘incantesimi’ del flauto, dallo scrigno mondano del Teatro Gerolamo per i brani cameristici alla volta celeste e buia del Planetario.

21 concerti sinfonici e da camera, 6 incontri e approfondimenti, 6 rappresentazioni di Ti vedo, ti sento, mi perdo al Teatro alla Scala. Sette prime esecuzioni assolute, sei prime italiane, di cui cinque brani commissionati da Milano Musica, tra cui due nuovi brani di Salvatore Sciarrino.

I concerti sono trasmessi in diretta o in differita da RAI Radio3.

Scopri la programmazione del Festival.

Salvatore Sciarrino
foto CB RaiTrade

 

www.milanomusica.org

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *