Stagione 2017 – dal 20 Settembre al 2 Dicembre

REGIONE: Lazio
Luogo di svolgimento: Roma

Riconosciuto tra i festival più importanti d’Europa e giunto alla sua 32esima edizione, il Romaeuropa Festival torna, a partire dal 20 Settembre, con i suoi oltre tre mesi di spettacoli dal vivo tra musica, danza, teatro, nuove tecnologie e circo contemporaneo. Pratiche indisciplinate del contemporaneo invadono Roma (oltre quindici le location utilizzate dal festival) e divengono strumento per raccontare la complessità del presente immaginando il futuro. Romaeuropa Festival 2017 alterna grandi nomi dell’odierna creazione performativa alle nuove proposte che stanno conquistando l’attenzione di pubblico e stampa a livello planetario: spettacoli visionari come quelli del francese Aurelien Bory, della coreografa e danzatrice sudafricana Dada Masilo o degli italiani CollettivO CineticO; spettacoli capaci di portare in scena il reale con la sua violenza e le sue contraddizioni come quelli di Dorothee Munyaneza, Jan Fabre, Babilonia Teatri, Agrupación Señor Serrano, Ateliersi-Fiorenza Menni, Ascanio Celestini o del francese Julien Gosselin in scena con la sua interpretazione de Les Particules élémentaires di Michel Houellebecq. Delicate autobiografie sospese tra verità e immaginazione sono quelle messe in scena negli spettacoli di Olivier Meyrou con Matias Pilet e dalla compagnia romana Biancofango, mentre il dialogo tra performance e live musicale attraversa gli spettacoli di Pippo Del Bono – in un confronto con Alexander Balanescu, Petra Magoni, Enzo Avitabile, Piero Corso – Alessandro Baricco – in scena con Nicola Tescari nelle vesti d’interprete su testo di Dario Voltolini -, Edison Studio, il collettivo teatrale al femminile She She Pop – in scena con i musicisti Zeitkratzer – e Muta Imago con i loro Madrigali Guerrieri et Amorosi.
Rinnovata l’attenzione del Romaeuropa Festival all’universo musicale: la scena clubbing contemporanea è rappresentata nei live di Jeff Mills in dialogo con Tony Allen e Carl Craig in un confronto con Francesco Tristano, mentre la musica contemporanea e orchestrale è protagonista del festival attraverso le collaborazioni con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e l’Orchestra Sinfonica Abruzzese. Se proseguono i focus sulla nuova danza europea con DNA, Aerowaves e Olandiamo, nuovissima è la rassegna che Romaeuropa dedica ai bambini di tutte le età. Inaugurato dal grande coreografo anglo-bangladese Akram Khan, REF Kids è, infatti, un vero e proprio festival nel festival che attraverso spettacoli e laboratori si rivolge a piccoli spettatori dai 14 mesi di età in su e alle loro famiglie.
Completano il Romaeuropa 2017 percorsi di formazione, talks e incontri con gli artisti per uno sguardo a 360° sui nuovi percorsi artistici in relazione all’attualità, al panorama territoriale e a quello europeo: un viaggio da Roma all’Europa passando per il mondo, che è da sempre identità e vocazione del festival.

Biglietteria:

ACQUISTA DI PERSONA O AL TELEFONO
OPIFICIO ROMAEUROPA / Via dei Magazzini Generali, 20/a
Tel. 06/45553050
email: promozione@romaeuropa.net
[pagamento con carta di credito Visa, Master Card, Postepay. No American Express]

lunedì > 14:00 – 17:00
martedì – venerdì > 10:00 – 13:00 / 14:00 – 17:00
sabato > 10:00 – 13:00 / 14:00 – 17:00 [dal 16 settembre]

Chiusura biglietteria dal 5 al 20 agosto

VENDITE ONLINE:
https://www.romaeuropa.net/festival-2017