Traiettorie 2016 – Concerto Francesco Prode

Traiettorie 2016 – Concerto Francesco Prode

Traiettorie 2016 – Concerto Francesco Prode
XXVI Rassegna Internazionale di Musica Moderna e Contemporanea

Sabato 19 novembre 2016
Sala dei Concerti della Casa della Musica, ore 20:30

Francesco Prode
Progetto “Miroirs” 

pianoforte

Alessandro Solbiati (1956)
La nuit de Maurice (2016)
d’après Noctuelles

Maurice Ravel (1875-1937)
Noctuelles da Miroirs (1904-1905)

Martino Traversa (1960)
Oiseaux tristes (2016)

Maurice Ravel
Oiseaux tristes da Miroirs

Giorgio Colombo Taccani (1961)
Océan (2016)
d’après Une barque sur l’océan

Maurice Ravel
Une barque sur l’océan da Miroirs

Riccardo Panfili (1979)
Les mots de la tribu (2016)
d’après Alborada del gracioso

Maurice Ravel
Alborada del gracioso da Miroirs

Vittorio Montalti (1984)
Verticale (2016)
d’après La vallée des cloches

Maurice Ravel
La vallée des cloches da Miroirs

«Miroirs» è la raccolta più ambigua di Ravel, in apparenza incline a raccontare la natura ma, in effetti, distrattamente ostinata a penetrarne l’essenza più sfuggente. Cinque pezzi che, nella pretesa tutta decadente di dire in musica quel che si potrebbe scrivere a parole o vedere con gli occhi, fanno dei suoni un inquietante veicolo di esplorazione della psiche. Ed è proprio sotto questo stimolo che è nato il progetto «Miroirs/Ravel», debuttato lo scorso 1 giugno a Roma, nel Teatro di Villa Torlonia nell’ambito di FFF – Fast Forward Festival, e basato sulla rilettura dei cinque pezzi «Miroirs» da parte di altrettanti compositori contemporanei: un percorso di rielaborazione e reinterpretazione del suono raveliano come passaggio di appropriazione del passato nel presente, come gesto di responsabilità sociale e storica dell’artista di oggi.
Il progetto arriva sabato 19 novembre alla sala dei concerti della Casa della Musica a Parma, ore 20:30, nell’ambito della rassegna internazionale di musica moderna e contemporanea Traiettorie, organizzata da Fondazione Prometeo e quest’anno arrivata quasi alla conclusione della sua XXVI edizione. Anche questa volta sarà tutto affidato alle mani del pianista Francesco Prode, uno degli interpreti più interessanti della realtà musicale contemporanea.
Pianista ufficiale del New York City Electroacustic Music Festival, Prode ha attirato l’attenzione su di sé due anni fa per la particolarissima interpretazione di «… sofferte onde serene…» di Luigi Nono alla Biennale Musica di Venezia, ma già da alcuni anni la sua intensa collaborazione artistica con compositori come Ivan Fedele, Denis Smalley, Marco Stroppa, Steve Reich, Mark Andre, Alessandro Solbiati, Martino Traversa, Riccardo Panfili, aveva rivelato la sua capacità di saper rileggere linguaggi musicali differenti senza rinunciare alla capacità di approfondimento e rilettura personale.
Nella serata «Miroirs/Ravel», Prode eseguirà i cinque pezzi di «Miroirs», ciascuno preceduto dalla relativa rilettura dei cinque compositori che hanno partecipato al progetto: prima di «Noctuelles», dunque, toccherà a «La nuit de Maurice», in cui Alessandro Solbiati ha immaginato la notte della piccola falena evocata da Ravel; l’omaggio di Martino Traversa al secondo pezzo di «Miroirs» porta lo stesso titolo di quello di Ravel, ed è un riflesso nel riflesso della scrittura raveliana; s’intitola «Océan» la rilettura di Giorgio Colombo Taccani su «Une barque sur l’océan» di Ravel, il più descrittivo dei pezzi di «Miroirs», che trasforma l’atto del descrivere in gesto musicale e in irregolarità di eventi musicali; con «Les mots de la tribu» Riccardo Panfili ha còlto in «Alborada del gracioso» la contrapposizione fra l’elemento estetizzante e quello ferino della musica di Ravel; infine Vittorio Montalti ha cercato di cogliere le affinità di «La vallée des cloches» raccontandole, in «Verticale», come se le attraversasse brutalmente.

Biglietteria 
Biglietteria il giorno del concerto presso la Reception della Casa della Musica (P.le San Francesco, 1) a partire dalle ore 19:30, con possibilità di prenotazione telefonica ai recapiti della Fondazione Prometeo: i biglietti prenotati telefonicamente si potranno ritirare la sera stessa presentandosi con utile anticipo.

Fondazione Prometeo: tel. 0521 708899 – 348 1410292, e-mail: info@fondazioneprometeo.org
Casa della Musica: tel. 0521 031170

Costi dei biglietti
Intero:                          € 15
Ridotto generico:         € 10 (over 65 e soci TCI)
Ridotto studenti:          € 5 (studenti universitari e del Conservatorio)
Omaggio:                     under 18 e titolari FP Card

Link utili    
http://www.fondazioneprometeo.org
https://www.facebook.com/traiettorieparma
https://twitter.com/f_prometeo