ESTATE ALL’ITALIANA IN CILE

ESTATE ALL’ITALIANA IN CILE

Il progetto ESTATE ALL’ITALIANA, realizzato da Italiafestival e dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, promosso nel mondo dalla rete di Ambasciate, Consolati e Istituti Italiani di Cultura Italiana all’estero, sarà presentato il 26 settembre in Cile.

Nei giorni 24, 25 e 26 settembre l’Instituto Italiano de Cultura en Santiago, in Cile, organizza l’iniziativa “Musica in Primavera“: tre pomeriggi per assistere alla trasmissione in diretta di contenuti musicali italiani e cileni, per festeggiare l’arrivo della primavera e anche per provare infondere un po’ di ottimismo in questi momenti speciali.

Il video che condensa i 22 spettacoli del progetto ESTATE ALL’ITALIANA FESTIVAL sarà trasmesso alle 18:00 ora locale (ore 23:00 in Italiadurante l’ultima giornata dell’evento, ovvero sabato 26 settembre in diretta sulla pagina Facebook dell’Instituto Italiano de Cultura en Santiago insieme ad altri video musicali realizzati per mostrare parte del lavoro di chi, in un periodo strano e creativo, ha dato vita a nuove forme di espressione e presentazione musicale, in attesa del ritorno degli spettacoli dal vivo con il grande pubblico.

Sabato 26 “Musica in Primavera” presenta “Tra concerti globali e collaborazioni locali” per mostrare come si sono trasformate le collaborazioni musicali italo-cilene di questo ultimo periodo, presentando parte dei concerti che avrebbero dovuto essere in presenza e sono diventati eventi online. In programma le interpretazioni del Maestro Emanuele Baldini ne “La Semana del Violin” a La Serena e parte del concerto di chitarra di Lorenzo Bernardi , grazie alla collaborazione con l’Universidad Técnica Metropolitana. Il pubblico connesso potrà conoscere il grande evento italiano di musica, danza e teatro che ha veicolato i festival sugli schermi di tutto il mondo dal 21 giugno al 28 agosto: Estate All’Italiana.

Con i tre pomeriggi di Musica in Primavera  l’IIC Santiago ha voluto che il pubblico cileno conoscesse parte delle nuove forme di incontro online con la musica italiana per godere della sua bellezza.