Estate 1983: nasce “Taormina Arte”. È questo, infatti, l’anno in cui si decide di riunire in un’unica manifestazione estiva tre grandi programmi, ospitando spettacoli di alto livello e artisti illustri, spesso di fama mondiale. Ad inaugurare, il 2 luglio, la prima storica edizione, in un Teatro Antico affollato in ogni ordine di posto, la danza contemporanea e uno straordinario Lindsay Kemp nell’interpretazione di “Nijinsky il matto”.
OGGI QUESTO TEATRO DEVE DIVENTARE IL TRONO DELL’ARTE queste sono le parole che il grande Eduardo De Filippo pronuncia sul palcoscenico del Teatro Antico il 15 settembre 1984 lasciando al festival un testamento spirituale. La programmazione di Taormina Arte assume in tal senso una sua struttura che manterrà per anni: tre sezioni distinte in tre periodi, citate in ordine temporale con i suoi tre storici direttori artistici Cinema, Teatro, Musica e Danza.
I direttori artistici della sezione Teatro sono stati Gabriele Lavia, Giorgio Albertazzi, Melo Freni e Pompeo Oliva. Tra le più grandi produzioni teatrali degli anni ottanta dedicate a William Shakespeare nel 1984 “Amleto” con un cast d’eccezione (Umberto Orsini, Rossella Falk, Monica Guerritore e lo stesso Gabriele Lavia); nel 1985 “Re Lear” per la regia di Gino Zampieri, con Paola Borboni a cui il pubblico del Teatro Antico riserva a otto minuti di applausi; nel 1987 “Pericle, principe di Tiro”, una coproduzione realizzata da “Taormina Arte” con il Teatro di Roma; nel 1988 “Macbeth” uno spettacolo esaltante e innovativo, che il pubblico del Teatro Antico ha molto apprezzato e nel 1989 “Riccardo III” che conclude la trilogia di regie di Gabriele Lavia su Shakespeare, uno spettacolo in prima nazionale coprodotto da Taoarte e dallo stabile “Friuli Venezia Giulia”. Il 1987 è l’anno dedicato a Goethe e il festival produce il “Faust” per la regia di Giancarlo Sbragia con Carla Gravina nei panni di Mefistofele, sul palco anche il famoso gruppo americano “I Mummenschanz”. La sezione Teatro negli anni ha visto la partecipazione di compagnie internazionali come “Theatre de complicitè”, “Cheek By Jowl Company”, “Theatr Clywyd” e la compagnia francese di Jerome Savary. Sul palco del Teatro Antico attori come Glauco Mauro, Remo Girone, Arnoldo Foà, Dario Fo, Luca De Filippo, Paolo Stoppa, Flavio Bucci, Michele Placido, Gigi Proietti e attrici come Valeria Morricone, Mariangela Melato, Regina Bianchi, Anna Proclemer, Franca Rame, Irene Papas, Mariangela D’Abbraccio hanno interpretato ruoli non solo shakesperiani ma anche tratti dal teatro di Luigi Pirandello, Samuel Becket, Eugene Ionescu e sono stati diretti da registi come Giorgio Strehler, Patroni Griffi e Franco Zeffirelli. La sezione Teatro di Taormina Arte negli anni novanta ha prestato attenzione anche ai nuovi linguaggi teatrali e con l’apertura del Palazzo dei Congressi di Taormina ha dedicato seminari a giovani e moderni drammaturghi come Spiro Scimone, Walter Manfrè, Giuseppe Manfridi.
La sezione Musica e Danza ha avuto come direttori artistici Gioacchino Lanza Tomasi, Giuseppe Sinopoli e Enrico Castiglione. Tra i concerti memorabili: nel 1987 la “Bayerische Staatsoperr” è diretta da Wolfgang Sawallish, in un’esecuzione della “Nona” di Beethoven giudicata dai critici di “valore assoluto”, la serata è interamente registrata da RaiUno; nel 1989 Leonard Bernstein, a 72 anni, dirige l’orchestra del Festival dello “Schleswing-Holstein” e il numeroso pubblico presente gli tributa dieci minuti di applausi; nel 1990 e nel 1991 la “Philharmonia Orchestra” è magistralmente diretta da Giuseppe Sinopoli, al Maestro nel 2005 Taormina Arte ha dedicato un festival che ne esalta non solo la figura di musicista e direttore d’orchestra, ma anche il compositore, il medico, l’archeologo, l’intellettuale, in un percorso che si snoda attraverso la musica, il teatro, la letteratura, l’arte, con convegni, mostre, pubblicazioni e, naturalmente, concerti. La Philharmonia Orchestra è stata presente più volte nel programma di Taormina Arte ed è stata diretta con successo anche da Lorin Maazel e James Levine. Nel 1998 il concerto sinfonico della “Israel Philarmonic Orchestra” diretta da Zubin Mehta incanta il pubblico presente. Per la sezione musica Taormina Arte ha prodotto imponenti opere liriche come il Lohengrin (1991) e l’Elektra (1992). Sul palco per entrambi le opere una presenza scenica di 125 musicisti e cento coristi provenienti da Bayreuth. La regia di Wolfang Wagner e la direzione di Giuseppe Sinopoli decretano il successo delle opere applaudite da un pubblico in cui spiccano le presenze straniere. Tra le opere liriche apprezzate vanno annoverate “Medea” (2007), “Aida” (2009), “Nabucco” (2011). Gioacchino Lanza Tomasi durante gli anni della sua direzione ha prediletto la danza permettendo a coreografi internazionali (Maguy Marin, Pina Baush, Maurice Bejart, Andres Neumann, Uwe Scholz, John Neumeier), alle loro compagnie e a ballerini come Carla Fracci, Alessandra Ferri, Roberto Bolle, Eleonora Abbagnato di esibirsi sul palco del Teatro Antico di Taormina. Il programma di Musica e Danza presentato nelle Borse Internazionali del Turismo ha contribuito notevolmente a incrementare le presente turistiche nel territorio. Il terzo millennio per Taormina Arte significa eventi pop e rock di eco internazionale: Bob Dylan, Caetano Veloso, Diana Krall, i Simple Minds, i Simple Red, i Cure, Diana Ross, James Taylor e Peter Gabriel. Taormina Arte ha ospitato collaborando in sinergia il Premio Europa per il Teatro, il Festival del Womad e la Cerimonia di Consegna dei Nastri d’Argento. Il festival si è aperto inoltre alle arti visive organizzando alcune mostre tra cui quella dedicata al Futurismo, a Mirò e ad Antonello da Messina. Oggi la Fondazione Taormina Arte Sicilia ha portato la sua professionalità in giro per la Sicilia organizzando e sostenendo spettacoli nei più bei teatri di pietra siciliani, tra cui Tindari, Morgantina e Catania e permettendo la riapertura dell’Odeon Romano di Taormina.

CONTATTI

ORGANIGRAMMA

Segretario Generale
Antonino Panzera
e-mail: a.panzera@taoarte.it
Responsabile Affari generali e progetti speciali
Ospitalità
Elisabetta Gulotta
e-mail: e.gulotta@taoarte.it
Responsabile Ufficio finanziario
Giulia La Pica
e-mail: g.lapica@taoarte.it
Assistente segretario generale
Responsabile Amministrazione
Emilia Mammoliti
e-mail: e.mammoliti@taoarte.it
Direzione allestimenti
Francesca Cannavò
e-mail: f.cannavo@taoarte.it
Segreteria
Elisabetta Monaco
e-mail: e.monaco@taoarte.it
Responsabile segreteria ufficio stampa
Milena Privitera
e-mail: m.privitera@taoarte.it
Responsabile biglietteria
Anna Lo Turco
e-mail: a.loturco@taoarte.it
Responsabile attività promozionali e merchandising
Daniela Di Leo
e-mail: d.dileo@taoarte.it
Segreteria Direzione organizzativa e Viaggi
Liliana Sangiorgio
e-mail: l.sangiorgio@taoarte.it
Archivio video
Manuele Passalacqua
e-mail: video@taoarte.it

SERVIZI

Servizi di segreteria Casa del Cinema
e-mail: v.leone@taoarte.it
Vendita
e-mail: store@taoarte.it

Dove siamo

Corso Umberto, 19 – CAP 98039 – Taormina (Me) – Sicilia