Verso Traiettorie 2019 – Ensemble Prometeo Trio

Verso Traiettorie 2019 – Ensemble Prometeo Trio

Verso Traiettorie 2019 – Concerto Ensemble Prometeo – Trio
IX Rassegna Internazionale di Musica Classica, Moderna e Contemporanea

Mercoledì 17 aprile 2019
Sala dei Concerti della Casa della Musica di Parma, ore 20:30

Ensemble Prometeo
Roberta Gottardi, Claude Hauri, Ciro Longobardi

Programma della serata:

Rosalba Quindici (1976)
Diramazioni da Hegel (2019)
per pianoforte preparato
**Prima esecuzione assoluta

Gioia Gurioli (1985)
Couloir du Noir (2018)
per violoncello

Riccardo Panfili (1979)
I. L’ora del lupo
per violoncello e pianoforte
da L’ospite insonne (2016)

Giulio Castagnoli (1958)
Miles (1991)
per clarinetto basso e violoncello

Robert Schumann (1810-1856)
Phantasiestücke, op. 73 (1849)
per clarinetto e pianoforte
– Zart und mit Ausdruck
– Lebhaft, leicht
– Rasch, mit Feuer

Klaus Huber (1924-2017)
Schattenblätter (1975)
per clarinetto basso, violoncello, pianoforte

Wolfgang Rihm (1952)
Chiffre IV (1983-1984)
per clarinetto basso, violoncello e pianoforte

Max Bruch (1838-1920)
VIII. Moderato
per clarinetto, violoncello e pianoforte
da Acht Stücke, op. 83 (1910)

Sarà una formazione in trio composta da solisti dell’Ensemble Prometeo a inaugurare la IX edizione di «Verso Traiettorie», rassegna internazionale di musica classica, moderna e contemporanea organizzata da Fondazione Prometeo. Mercoledì 17 aprile alle ore 20.30 nella Sala dei Concerti della Casa della Musica di Parma, il trio composto dalla clarinettista Roberta Gottardi, dal violoncellista Claude Hauri e dal pianista Ciro Longobardi sarà impegnato in un programma dalle caratteristiche spiccatamente contemporanee, ma non privo di riferimenti al mondo tedesco ottocentesco. Il concerto prevede infatti l’esecuzione del tardo romantico trio di Max Bruch, ultimo degli «Otto pezzi» op. 83, seguito da quattro opere italiane che ben rappresentano tendenze degli ultimi trent’anni: «Couloir du Noir» per violoncello solo della giovane Gioia Gurioli, «L’ora del lupo», primo brano de «L’ospite insonne» per violoncello e pianoforte del ternano Riccardo Panfili, l’esplorazione degli stati del suono di «Miles» di Giulio Castagnoli, e la prima esecuzione assoluta di «Diramazioni da Hegel», un pezzo per pianoforte preparato composto da Rosalba Quindici.
La serata procederà tra le tensioni romantiche di «Phantasiestücke» di Robert Schumann, i silenzi che scandiscono i segmenti sonori di «Chiffre IV» di Wolfgang Rihm e la solitudine, l’isolamento e la fragilità di «Schattenblätter» di Klaus Huber, che di Wolfgang Rihm è stato maestro e mèntore.

Roberta Gottardi, docente di clarinetto al Conservatorio di Bolzano, nutre interessi che spaziano dal tardo barocco su strumenti storici alla contemporaneità. È stata una delle interpreti elettive di «Harlekin» di Karlheinz Stockhausen e di molte prime assolute o di brani a lei dedicati da compositori come Kagel, Sciarrino, Battistelli, Fedele. Anche Claude Hauri, violoncellista dell’Ensemble Prometeo e del Trio des Alpes, ha eseguito moltissime prime assolute, spesso a lui dedicate, e ha collaborato con compositori quali Sciarrino, De Pablo e Glass, per citarne alcuni; svolge un’intensa attività concertistica che lo vede esibirsi intensamente in tutta Europa, in Australia, in Nord e Sud America.
Premiato al Gaudeamus International Interpreters Competition, vincitore del Kranichsteiner Musikpreis a Darmstadt e del Coup de Coeur di Radio France, Ciro Longobardi ha suonato in qualità di solista e di camerista nelle più prestigiose sale da concerto mondiali e nei maggiori festival di musica moderna e contemporanea. Molto attento all’esplorazione del Novecento e della contemporaneità, ha all’attivo collaborazioni di prestigio, fra cui quelle con Salvatore Sciarrino e Ivan Fedele.

Il concerto sarà preceduto da un incontro di presentazione, che si terrà martedì 16 aprile (la sera precedente l’evento) alle ore 18.30 presso la sala ParmaUniverCity Info Point (sottopasso del Ponte romano, tra Piazza Ghiaia e Borgo Romagnosi – Parma).

I biglietti saranno disponibili il giorno del concerto presso la reception della Casa della Musica (Piazzale S. Francesco 1, 43121 Parma) a partire dalle ore 19:30 e in prevendita su Vivaticket.

Costi dei biglietti
Intero: € 10
Ridotto studenti: € 5 (studenti universitari e del Conservatorio)
Omaggio: under 18

Per informazioni
Fondazione Prometeo
tel. 0521 708899 – cell. 348 1410292
www.fondazioneprometeo.org – info@fondazioneprometeo.org

Casa della Musica
P.le San Francesco, 1 – Parma
tel. 0521 031170 – www.lacasadellamusica.it

Link utili
http://www.fondazioneprometeo.org
https://www.facebook.com/fprometeo.traiettorie
https://twitter.com/f_prometeo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *